Presentazione Blog!

Grazie per avermi scelto!!!

Il mio blog si occupa di aiutarti ad affrontare ciò che ti impedisce di Vivere la Vita che meriti. All'interno troverai suggerimenti e consigli per avere il meglio dalla Tua Vita... ( anna-lifecoach)

lunedì 23 gennaio 2012

Caso,destino o scelte di vita?

 Spesso nella vita le persone che ho incontrato, mi hanno posto questa domanda: “ Come mai a certa gente va tutto, liscio?perché mi vanno tutte storte"? Oggi cosa mi succederà? Non c’è niente che vada per il verso giusto … Ti comunico una bella notizia: non esiste destino, esistono solo scelte che tu hai fatto nel tuo passato!!!


Vediamo nei dettagli:
Ø  Dobbiamo imparare che siamo stati noi ad attrarre, causare o interpretare in modo negativo un certo evento che si è presentato nella nostra vita;
Ø  Assumiamoci la responsabilità delle emozioni che quello stato d’animo ha causato in noi;
Ø  Ogni avvenimento che entra nella nostra vita, anche negativo, ha qualcosa da insegnarci;
Ø  Cominciamo a trasformare la parola PROBLEMA in SFIDA;
Ø  Viviamo quel particolare momento come opportunità e non come complicazione;
Ø  Così facendo si esce dalla figura di vittima e quindi vivere l’evento passivamente, ma interpretando il ruolo di regista.
Molto spesso nella vita s’incarna questa figura subendo gli eventi con rabbia, risentimento, odio, rancore, gelosia, dando adito così al nostro desiderio di vendetta: “ ma come io ho fatto questo, quindi ESIGO che mi spetti di diritto questa cosa…
Ricordate l’effetto boomerang? Come voi lo lanciate così ritorna indietro (RUOLO DEL VENDICATORE), anzi nel peggiore dei casi, vi sentite una vittima sacrificale (2° RUOLO), il “ Fantozzi della situazione”, il “ MR Bean “ del caso. Ma chi ha deciso di essere la vittima di cosa e di chi?
E’ solo l’ego che vi fa interpretare questi due ruoli, è il vostro PENSIERO che ha generato questo caos dentro di voi!!!!!!! Se solo riusciste per un solo attimo a riflettere su di un avvenimento che vi ha provocato sete di vendetta, provate a sdoppiarvi: l’ego quello che ragiona con orgoglio, quello desideroso di fargliela pagare, e lo spirito, la parte più intima di voi, la vostra vera natura che ragiona con la calma e la pace interiore.
Mi rendo conto che non è sempre facile controllare le proprie emozioni, restare calmi quando volete saltare al collo di qualcuno o rovesciare la scrivania nel vostro posto di lavoro …!
Esercitatevi è solo un modo di cambiare prospettiva.
Così facendo riuscirete a vivere da protagonisti, positivamente, reattivamente e consapevolmente.


0 commenti:

Posta un commento